• Home
  • /
  • News
  • /
  • Cefalù punta sul cineturismo: una mostra e gli itinerari sui luoghi del cinema

Cefalù punta sul cineturismo: una mostra e gli itinerari sui luoghi del cinema

Cefalù

District: Sicilia
Province: Palermo (PA)
Locations: Cefalù (PA)
Date: 2017-07-17

Cefalù punta sul cineturismo: una mostra e gli itinerari sui luoghi del cinema

CefalùSi è tenuta a Cefalù nei giorni scorsi la mostra dal titolo Un ciak per le vie di Cefalù.

La mostra ha fatto rivivere ai visitatori l’ambiente del set di cinque famosi film girati e/o ambientati a Cefalù.

Nella mostra sono stati esposti oggetti e materiali provenienti dai set dei cinque film: manifesti originali, foto di scena, attrezzi, il vaso di terracotta presente nei titoli iniziali di Nuovo Cinema Paradiso, attrezzature cinematografiche e fotografiche.

Tra coloro che hanno contribuito a fornire i materiali per la mostra alcuni cinefili cefaludesi, tra cui il regista Franco Turdo, l’erede della famiglia di fotografi Varzi, Sandro, il collezionista Giovanni Biondo, il fotografo Giuseppe Glorioso, e la sig.ra Caterina Di Francesca, erede di una delle più antiche famiglie di gestori di sale cinematografiche ancora in attività.

L’ufficio turistico di Cefalù ha inoltre predisposto dei veri e propri itinerari sui luoghi del Cinema a Cefalù, a disposizione di tutte le guide turistiche e dei turisti che ne faranno richiesta.

I film

Il primo è Vacanze d’amore (1954), diretto dal regista francese Jean-Paul Le Chanois con Robert Lamoureux, una giovanissima e bellissima Lucia Bosé, Hélene Remy, Walter Chiari e Delia Scala.

Ambientato e girato all’interno del Village Magique, futuro Club Mediterranée, un villaggio turistico, che oggi non esiste più e che ha vissuto il suo momento di massimo splendore a cavallo tra gli anni 50 e 60.

La maggior parte delle riprese del film sono state effettuate sul promontorio di Santa Lucia, ove ha sede il villaggio, con qualche piccola divagazione in Piazza Duomo.

Il secondo film in ordine di tempo, un capolavoro del cinema italiano, è A ciascuno il suo (1967) di Elio Petri, tratto da un romanzo di Leonardo Sciascia. Interpreti un grande Gian Maria Volonté, una superba Irene Papas, Gabriele Ferzetti, Luigi Pistilli e Salvo Randone.

Si prosegue poi con un altro capolavoro del cinema italiano Nuovo Cinema Paradiso (1988) di Giuseppe Tornatore, Oscar nel 1990 per il miglior film straniero.

Nel cast Philippe Noiret, Salvatore Cascio, Leo Gullotta, Jacques Perrin, Agnese Nano, Enzo Cannavale.

Le riprese sono state effettuate tra Palazzo Adriano e Cefalù.

Il quarto film non è mai uscito nelle sale cinematografiche italiane. Si tratta di Mario e il Mago (Mario und der Zauberer) di Klaus Maria Brandauer. Tratto da un romanzo di Thomas Mann, con Julian Sands, Anna Galiena, Jan Wachtel, Nina Schweser, Pavel Greco, Klaus Maria Brandauer, Elisabeth Trissenaar, Valentina Chico, Rolf Hoppe, Philippe Leroy, Franco Concilio, Petra Reinhard.

Molte scene del film sono state realizzate nel centro storico di Cefalù.

Ultimo in ordine di tempo Il regista di matrimoni (2006) di Marco Bellocchio con Sergio Castellitto e Donatella Finocchiaro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *