• Home
  • /
  • News
  • /
  • Dal 14 al 17 dicembre, Tolmezzo, città del cinema di montagna

Dal 14 al 17 dicembre, Tolmezzo, città del cinema di montagna

Tolmezzo

District: Friuli Venezia Giulia
Province: Udine (UD)
Locations: Tolmezzo (UD)
Date: 2017-12-14

Dal 14 al 17 dicembre, Tolmezzo, città del cinema di montagna

Tolmezzo, si avvicina la terza edizione di Cortomontagna, la sezione del premio letterario Leggimontagna.

23622009_812433338881223_2539726339858274426_n

Organizzazione e produzione

24294180_824344774356746_2506318613048301184_n

Organizzata dall’Associazione delle Sezioni del Cai di Carnia, Canal del Ferro e Val Canale.

stylerspinotti17.Thumb_HighlightCenter174197

In collaborazione con la Comunità Montana della Carnia e il Consorzio Bim Tagliamento.

Poi con la Cineteca del Friuli, National Geographic e Trento Film festival.

Cortomontagna

Cortomontagna 2017 , è un concorso dedicato ai cortometraggi proposti da appassionati di video sul tema della Montagna.

AS_3576r-pan-1

Una montagna, che può essere presentata nelle tutte le sue sfaccettature.

Cortometraggi della durata massima di 15 minuti potranno descrivere aspetti diversi di ambienti montani.

Lasciando spazio alla libertà di espressione e di tematica, purché si mantenga l’elemento dominante: la Montagna.

Perché Tolmezzo?

Nel 2017 Tolmezzo si è aggiudicata il titolo di Città Alpina.

2af555f9Alpin

Per sottolineare questo prestigioso traguardo, le Città alpine dell’Associazione sono state invitate a partecipare a Cortomontagna.

A ciascuna è stato chiesto di proporre dei corti che rappresentino in modo significativo e sintetico un’idea, un pensiero attinente alla montagna.

Un programma ricco

24796791_825028840955006_12785773178215531_n

Dal 14 al 17 dicembre, una quattro giorni intensa in cui il cinema farà da protagonista con grandi film e grandi ospiti.

La giuria sarà composta da Dante Spinotti, Annalisa Bonfiglioli, Livio Jacob, Sara Martin, Gabriele MoserNicola Silverio.

          14 dicembre

Si comincia giovedì 14 dicembre alle 21 con la proiezione di Freak Show.

Il recentissimo film sul bullismo che sarà presentato, al nuovo cinema David/Teatro Candoni di Tolmezzo dalla regista Trudie Styler e da Dante Spinotti.

          15 dicembre

Venerdì 15 il pomeriggio è dedicato alla scuola di film.

Alle 15.30 si svolgerà l’incontro “Il crimine fra realtà e finzione” con il celebre direttore della fotografia Dante Spinotti.

Poi anche con il giornalista Alberto Nerazzini, il regista Claudio Cupellini e lo sceneggiatore Marco Pettenello.

Alle 21 di venerdì 15 sarà proiettato Mira, del regista Lloyd Belcher.

Esso, racconta, il sogno di una ragazza nepalese di riuscire a emanciparsi attraverso lo sport.

Il filmato, della durata di 42 minuti, sarà proiettato in collaborazione con Trento Film Festival e National Geographic.

          16 dicembre

Sabato 16 altro importante incontro, alle 15.30, con Dante Spinotti, lo scrittore e documentarista Paolo Cognetti e il biologo e scrittore Nicola Skert dialogheranno su “Dall’immagine alla scrittura e viceversa.

Come comunicare con linguaggi differenti” al termine del quale verrà consegnato il primo premio di Leggimontagna per la sezione Narrativa a Paolo Cognetti per Le otto montagne.

La consegna del premio sarà intervallata dalle letture dell’attrice Bianca Nappi.

          17 dicembre

Il clou della quattro giorni sarà, però, domenica 17 dicembre quanto, a partire dalle 15.30 ci sarà la proiezione dei cortometraggi a concorso con la conseguente premiazione.

Ricordiamo che il concorso ha avuto come tema “Montagna dal vivo”, con lo scopo di realizzare video che raccontino come l’autore vive e interagisce con l’ambiente montano.

Dal punto di vista che più lo rappresenta, spaziando da riprese di sci o alpinisti in azione, a riprese relative a un fatto di cronaca che abbia un legame con la zona alpina o prealpina.

Così anche, come alla documentazione di storie di vita delle comunità o ambienti montani.

Per chiudere in bellezza la terza edizione di Cortomontagna, domenica alle 21 sarà proiettato Jane, il film documentario di Brett Morgan sull’etologa Jane Goodall, l’etologa che per 40 anni ha studiato gli scimpanzé.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *