• Home
  • /
  • News
  • /
  • Fantasmi urbani. Viaggio nei cinema che non ci sono più: mostra a Milano

Fantasmi urbani. Viaggio nei cinema che non ci sono più: mostra a Milano

Fantasmi urbani

District: Lombardia
Province: Milano (MI)
Locations:
Date: 2017-04-05

Fantasmi urbani. Viaggio nei cinema che non ci sono più: mostra a Milano

Fantasmi urbani

Sarà inaugurata domani a Milano la mostra di pittura Fantasmi urbani. Viaggio nei cinema che non ci sono più di Severino Salvemini.

Una mostra, importante e particolare, di acquarelli che raffigurano cinquantadue cinema scomparsi: gran parte italiani, ma non solo.

L’autore

Fantasmi urbani

L’autore è Severino Salvemini, figura sicuramente interessante e originale.

Economista di prestigio, professore ordinario all’Università Bocconi di Milano, ha insegnato in prestigiosi atenei italiani e internazionali, ha ricoperto incarichi importanti in aziende e istituzioni pubbliche e private, è uno dei maggiori esperti nella gestione delle istituzioni culturali e nell’economia dei settori creativi.

Qui si presenta nella sua veste di convertito all’arte dell’acquarello per un’operazione culturale davvero significativa: riportare alla ribalta luoghi che hanno fatto parte dell’identità culturale dei nostri territori.

Il suo interesse per i cinema abbandonati scoppia quasi per caso a Caorso, dove viene colpito dal Cine Fox costruito a fine anni 40 dall’architetto Pietro Berzolla. Da lì una ricerca, sul campo o attraverso foto d’epoca, che ha permesso di realizzare questo catalogo di 52 opere.

I luoghi

Fantasmi urbani

Un catalogo che spazia da Nord a Sud Italia. Da Gorizia in Friuli a Caorle e Arcole in Veneto. Dal Piemonte (Torino e Acqui Terme) a Milano alle Cinque Terre. Da Caorso e Ferrara in Emilia Romagna a Galciana in Toscana a Roma. E il Sud: Galatina, Fasano, Manfredonia, Monopoli, Trani in Puglia; Palmi e Castrovillari in Calabria; Modica in Sicilia.

E poi un giro nel mondo. In Europa (Parigi, Madrid, Corsica, Irlanda, Scozia, Orlanda) ma anche negli altri continenti: vari negli USA, Venezuela, Hong Kong, Eritrea, Marocco, India.

Nomi che evocano emozioni intense, che ricordano un periodo in cui, come scrive Paolo Mereghetti nel catalogo della mostra, “si andava al cinema prima che a vedere un film”.

Info

La mostra Fantasmi urbani. Viaggio nei cinema che non ci sono più si tiene presso la Galleria Nuages, via del Lauro 10, Milano. Sarà aperta fino al 13 maggio negli orari 14 – 19 (il sabato 10 – 13; 14 – 19).

Un’operazione culturale, ma anche con un forte risvolto sociale. I ricavi della vendita delle opere andranno infatti all’Associazione CAF, che si occupa di sostegno a bambini e ragazzi vittime di abusi e maltrattamenti.

(Le immagini sono tratte dal sito www.caf-onlus.org)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *