• Home
  • /
  • News
  • /
  • Girotondo di Tonino Abballe: storie di violenza raccontate con delicatezza

Girotondo di Tonino Abballe: storie di violenza raccontate con delicatezza

Girotondo

District: Lazio
Province: Roma (RM)
Locations:
Date: 2017-06-19

Girotondo di Tonino Abballe: storie di violenza raccontate con delicatezza

Girotondo

Da giovedì 22 giugno al cinema Girotondo, il nuovo film di Tonino Abballe.

Il film, che è stato presentato a Roma giovedì scorso, racconta con grande delicatezza temi e storie di tutti giorni vissute da uomini e donne come la violenza fisica e psicologica.

Il percorso della vita narrato attraverso le figure di Erika e Loredana. Sono loro che danno immagine alla violenza subita dal proprio partner o da uno sconosciuto per strada, alla sofferenza patita durante una separazione oppure da un tradimento, alle decisioni difficili da prendere e alle conseguenze subite. Vicende di uomini e donne comuni, ma che, nonostante tutto, ancora credono nell’amore.

La figura maschile è silenziosa e senza volto per rappresentare il sesso maschile nella sua generalità e nelle sue sfaccettature. Quell'uomo possessivo, violento e condotto da una passione irrazionale, lascia poi il posto a quell’uomo che subisce tradimenti e lotta per il proprio figlio.

La complessità della vita, il contrasto tra sofferenza e gioia che essa porta. Ma soprattutto la molteplicità dei punti di vista e la soggettività del concetto di ragione o torto nelle relazioni sentimentali.

Cast

Girotondo

I protagonisti sono Erika Marconi, Massimiliano Buzzanca e Rosaria Razza. Inoltre sono presenti Loredana Di Pentima, Antonella Ponziani, Armando De Razza, Valentina Ghetti, Simone Giaccaglia.

Cast tecnico

Soggetto e Sceneggiatura: Tonino Abballe. Montaggio: Daniele Campelli. Costumi: Francesco Bureca. Scenografia: Tina Pennisi. Fotografia: Dario Germani. Musiche: Flippermusic. Suono: Massimiliano Baccella. Prodotto e distribuito da SeDici Cinema S.r.l.

Location

Il film è girato in interni e a Roma.

Trailer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *