• Home
  • /
  • News
  • /
  • Prossimamente il nuovo film di Mainetti

Prossimamente il nuovo film di Mainetti

Mainetti

District: Calabria, Lazio
Province: Roma (RM)
Locations: Roma (RM)
Date: 2018-02-19

Prossimamente il nuovo film di Mainetti

Mainetti Gabriele, a due anni dal successo di pubblico e di critica con "Lo chiamavano Jeeg Robot", sta per tornare sul set: in questi giorni le riprese nella Capitale del suo nuovo film.

522427766-0013-k7kF-U431701012301160hqH-593x443@Corriere-Web-Sezioni

Il secondo film, cast e anticipazioni

Nel 2015, il romano Gabriele Mainetti portava nelle sale il suo primo lungometraggio “Lo chiamavano Jeeg Robot”, scritto da Nicola Guaglianone e Menotti.

La pellicola fece letteralmente il botto, conquistando pubblico e critica e vincendo 7 David di Donatello, 2 Nastri d’Argento; 1 Globo d’Oro al Miglior film e 4 Ciak d’Oro.

Adesso, il regista sta per tornare dietro alla cinepresa per dirigere “Freaks Out” che, contrariamente a “Jeeg Robot”, avrà come protagonista un’eroina tutta al femminile.

Da un soggetto originale di Nicola Guaglianone e una sceneggiatura scritta a quattro mani dallo stesso Guaglianone con Gabriele Mainetti, sarà di nuovo Roma la cornice che accoglierà i protagonisti di questa storia.

Le musiche saranno ancora una volta di Michele Braga con Gabriele Mainetti.

Del cast fanno parte cast Aurora Giovinazzo, Claudio Santamaria, Pietro Castellitto, Giancarlo Martini, con la partecipazione di Giorgio Tirabassi, Max Mazzotta, Franz Rogowski

Donna punta diamante del film

Sarà infatti, una storia corale sull'identità, che avrà come punta di diamante una donna.

Come "Lo chiamavano Jeeg Robot", sarà un mix di generi bello folle, super pop. 

Mainetti è felice che ''la punta di questa coralità sia una donna.

Il regista afferma infatti di aver un rapporto felice con il femminile, pertanto, spera di riuscire a raccontarlo in maniera originale. 

Il regista non ha paura dei temi forti: 'la violenza sui minori l'ha affrontata nel corto Tiger Boy e in Lo chiamavano Jeeg Robot, e si parla in parte di abuso anche in questo film.

“Freaks Out” ... Sinossi

Matilde, Cencio, Fulvio e Mario sono come fratelli quando il dramma della seconda guerra mondiale travolge Roma.

Siamo nel ’43, nel pieno del conflitto, e la città eterna ospita il circo in cui lavorano.

Israel, il proprietario e loro padre putativo, scompare nel tentativo di aprire una via di fuga per tutti loro oltre oceano. I nostri quattro protagonisti sono allo sbando.

Senza qualcuno che li assista ma, soprattutto, senza il circo, hanno smarrito la loro collocazione sociale e si sentono solo dei fenomeni da baraccone, “a piede libero” in una città in guerra.

Produzione, riprese e distribuzione

Le riprese si svolgeranno a Roma e in Calabria per 12 settimane. 

“Freaks Out” sarà distribuito nelle nostre sale da Lucky Red, e Rai Com e True Colours.

Hanno dato il via alle prevendite all’European Film Market per i distributori internazionali, annunciando che Mainetti inizierà le riprese del lungometraggio a marzo, nella Capitale.

Il film sarà prodotto da Andrea Occhipinti per la Lucky Red e dallo stesso regista con la sua Goon Films.

Progetti televisivi

La protagonista è emancipata e indipendente, e come tutte le donne, sa affrontare meglio emotivamente il dolore.

Oltre al grande schermo, Mainetti pensa anche alla tv, infatti per il piccolo schermo, afferma di avere un progetto tutto suo che sta sviluppando da un po', una storia originale.

E afferma anche un incontro con Michele Placido sull'idea del Caravaggio televisivo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *