• Home
  • /
  • News
  • /
  • Prossimamente il nuovo film, Io sono nulla

Prossimamente il nuovo film, Io sono nulla

Io sono nulla

District: Lazio
Province: Roma (RM)
Locations:
Date: 2018-04-26

Prossimamente il nuovo film, Io sono nulla

Io sono nulla, un film di Fabio Del Greco.

Con Vasco Montez, Roberto Pensa, Chiara Pavoni, Simone Di Pascasio, Fabio Del Greco e Rimi Beqiri.

Un film drammatico che uscirà nelle sale a partire da giovedì 26 aprile 2018.

locandina-jpeg-21-1920x500

Si tratta di un dramma esistenziale sul tempo, la memoria e l'oblìo, una riflessione sull'ego e sul potere a Roma.

locandina

Io sono nulla, sinossi

Vasco è un costruttore romano che all'età di 74 anni è consapevole di aver raggiunto uno stato di assoluta agiatezza.

io_sono_nulla_vasco_montez2

Certo di aver costruito intorno a sé un vero e proprio impero, grazie alla connivenza con le organizzazioni criminali locali.

Vive tra vizi e lusso sfrenato e niente lascerebbe presagire un epilogo drammatico.

Un giorno però, Vasco riceve la telefonata di un losco individuo che gli chiede un appuntamento al "solito posto", una spiaggia del litorale laziale.

È vittima di un agguato.

Soccorso in tempo, si salva ma resta in coma per tre anni e al suo risveglio ha perso totalmente la memoria e comincia a parlare con gli alberi, scoprendo un'intima e profonda relazione con la natura.

Ma la minaccia di un cataclisma planetario potrebbe definitivamente metter fine ad ogni possibile tentativo di recupero.

Tematiche del film 

Scritto, diretto e prodotto da Fabio Del Greco, Io sono nulla è un dramma esistenziale sul tempo.

La storia del "palazzinaro" romano, interpretato da Vasco Montez, vuol far ripensare all'avidità, alla sete di potere, all'innocenza e alla purezza in una società retta da logiche mafiose, criminalità e clientelismo.

Attraverso il racconto del famoso costruttore che affida appalti truccati ad organizzazioni locali di sua conoscenza, il regista, dunque, vuole denunciare il secolare e fatale intreccio di potere e delinquenza.

Così Vasco che vive la sua vecchiaia beandosi tra vizi e sfarzi rimane, dunque, vittima della stessa delinquenza che lo ha reso grande.

Immagini del Papa e del Vaticano, monito di una purezza ideale, si alternano a primi piani di Vasco o dei suoi palazzi, simboli della collusione spudorata e senza freni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.