• Home
  • /
  • News
  • /
  • L’equilibrio: fede e criminalità nel degrado della Terra dei fuochi

L’equilibrio: fede e criminalità nel degrado della Terra dei fuochi

L'equilibrio

District: Campania
Province: Napoli (NA)
Locations:
Date: 2017-09-25

L’equilibrio: fede e criminalità nel degrado della Terra dei fuochi

L'equilibrioDopo la proiezione a Venezia74 è da giovedì scorso al cinema L’equilibrio di Vincenzo Marra.

Un film ambientato nella periferia e nell’hinterland di Napoli, una terra abbandonata e dura. E in questo contesto di degrado racconta una storia commovente che “parla di umanità e della forza di difendere la propria fede davanti al dolore.”

Sinossi

L'equilibrioGiuseppe, un sacerdote campano già missionario in Africa, opera in una piccola diocesi di Roma. Messo in crisi nella sua Fede, chiede al Vescovo di essere trasferito in un comune della sua terra, e così viene spostato in un piccolo paesino del napoletano. Giuseppe prenderà il posto dell parroco del quartiere, Don Antonio, un uomo dal grande carisma e dalla magnifica eloquenza, ascoltato e rispettato da tutti perché combatte una battaglia contro i sotterramenti illegittimi di rifiuti tossici. Don Antonio per meriti acquisiti sta per essere trasferito a Roma.

Prima di partire Don Antonio introduce Giuseppe nella dura realtà del quartiere. Una volta rimasto solo, il sacerdote si dà da fare cercando di aiutare in tutti i modi la comunità, fino a quando, scoprirà la vera scomoda realtà di quel luogo. Giuseppe decide di seguire il suo percorso spirituale senza paura ma malgrado la sua grande tenacia e il suo coraggio, si scontrerà con una realtà molto dura che lo metterà nell’angolo.

Note del regista

Da quando ho iniziato a fare cinema circa 20 anni fa, ho custodito l'idea di voler fare un film sulla religione, un film su un cammino spirituale.

………….Già nel mio secondo cortometraggio La Vestizione, girato nel 1998 , avevo raccontato la storia di un ragazzo che prima di indossare gli abiti talari va in crisi.

Con gli anni la possibilità di tornare ad avvicinarmi a questi temi così importanti è tornata molto forte dentro di me.

In un primo momento, ho pensato che il mezzo migliore potesse essere il documentario. Seguendo una metodologia di lavoro già collaudata in passato, ho iniziato a confrontarmi con il reale e così mi sono messo a battere la periferia della mia terra con grande meticolosità, metro su metro.

La ricerca ad un tratto è caduta su quella parte di territorio denominato Terra dei Fuochi e sui sacerdoti che vivono e "lavorano" in quella zona.

Come spesso accade la realtà che è apparsa davanti ai miei occhi, ha superato e di molto l'immaginazione.

Molte delle situazioni "incredibili" mostrate, in seguito, nel film, all'improvviso apparivano reali davanti ai miei occhi, era il primo passo della messa in discussione del come raccontare questa storia Il dovermi confrontare giorno per giorno, con territori di confine, pieni di contraddizioni, di dolore, di vita e di morte, l'aver conosciuto e aver stretto rapporti con i sacerdoti di quella zona, ma soprattutto come detto, aver toccato con mano realtà inimmaginabili, impossibili da riprendere con l'occhio invadente della telecamera del documentario, mi ha portato a cambiare l'angolatura, avrei dovuto fare un film di finzione . Così è nato "L'Equilibrio" sull'idea di uno "scontro " ideologico e spirituale di due sacerdoti che vivono il loro percorso in modo diverso.

Cast

L'equilibrioMimmo Borrelli, Astrid Meloni, Paolo Sassanelli, Roberto Del Gaudio, Francesca Zazzera, Giuseppe D'Ambrosio, Lucio Giannetti, Vincenza Modica, Autilia Ranieri

Cast tecnico

Sceneggiatura: Vincenzo Marra. Fotografia: Gianluca Laudadio. Montaggio: Luca Benedetti. Scenografia: Flaviano Barbarisi. Costumi: Annalisa Ciaramella. Produttore: Luigi Musini, Olivia Musini, Cesare Apolito, Renato Ragosta, Gianluca Arcopinto. Produzione: Cinemaundici, Lama Film, Rai Cinema, con il contributo del MiBACT, Ela Film. Distribuzione: Warner Bros. Pictures.

Trailer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *