• Home
  • /
  • News
  • /
  • Moglie e marito: lo scambio di identità per raccontare una coppia

Moglie e marito: lo scambio di identità per raccontare una coppia

Moglie e marito

District: Lazio
Province: Roma (RM)
Locations:
Date: 2017-04-12

Moglie e marito: lo scambio di identità per raccontare una coppia

Moglie e marito

Da oggi al cinema Moglie e marito, opera prima di Simone Godano con Pierfrancesco Favino e Kasia Smutniak.

Un film, che partendo da un tema certo non nuovo nel cinema e nel teatro, costruisce un suo percorso originale.

Il tema è quello dello scambio di identità, di ruoli che appunto è stato al centro di tanti film e commedie con tutte le conseguenze e i risvolti comici che ne conseguono.

Nel film questi elementi rimangono, nella sostanza e nel tono che ovviamente è quello lieve della commedia. Ma “lo scambio è il pretesto per raccontare una coppia” (Kasia Smutniak), per rappresentarne meglio le dinamiche. “Due persone costrette a vivere la vita dell’altro e con questo conoscono chi hanno davanti” dice Pierfrancesco Favino, che aggiunge “Se esistesse questa macchina io la proverei”.

Sinossi

Moglie e marito

Andrea e Sofia sono una bella coppia, anzi lo erano. Sposati da dieci anni, in piena crisi, pensano al divorzio. Ma a seguito di un esperimento scientifico di Andrea si ritrovano improvvisamente uno dentro il corpo dell’altra. Letteralmente. Andrea è Sofia e Sofia è Andrea. Senza alcuna scelta se non quella di vivere ognuno l’esistenza e la quotidianità dell'altro. Lei nei panni di lui, geniale neurochirurgo che porta avanti una sperimentazione sul cervello umano, lui nei panni di lei, ambiziosa conduttrice televisiva in ascesa.

Una commedia graffiante e rocambolesca che racconta il viaggio incredibile e sorprendente che Sofia e Andrea saranno costretti a fare nella vita del partner; esperienza che li cambierà per sempre, facendogli ritrovare quel senso di empatia reciproca e vera connessione, indispensabile per amare veramente qualcuno.

Cast

Moglie e marito

Gli interpreti del film sono due attori affermati: Pierfrancesco Favino e Kasia Smutniak.

L’attore romano, molto apprezzato anche a livello internazionale, deve la sua popolarità a Romanzo criminale, in cui ha interpretato il Libanese. Ha girato numerosi film tra i quali Romanzo di una strage, El Alamein, Posti in piedi in Paradiso. Attualmente è impegnato sul set americano del film The Catcher was a Spy insieme a Sienna Miller e Paul Giamatti.

Kasia Smutniak, attrice polacca, anche lei con grandi successi alle spalle. Tra gli altri tre Nastri d’argento con Nelle tue mani, Allacciate le cinture e Perfetti sconosciuti.

Con loro Valerio Aprea, interprete tra l’altro di Smetto quando voglio.

Credits

Moglie e marito

Soggetto: Giulia Steigerwalt e Carmen Danza con la collaborazione di Daniele Grassetti. Sceneggiatura: Giulia Steigerwalt e Carmen Danza. Aiuto regista: Fabrizio Procaccini. Casting: Chiara Natalucci. Costumi: Cristina La Parola. Scenografia: Tonino Zera. Suono: Paolo Giuliani. Musiche: Andrea Farri. Montaggio: Davide Vizzini. Fotografia: Michele D’Attanasio. Organizzazione generale: Paolo Lucarini. Prodotto da Matteo Rovere e Roberto Sessa. Distribuito da Warner Bros Pictures Italia.

Location

Il film è ambientato a Roma.

Trailer

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *