La sindrome di Antonio

La sindrome di Antonio

La sindrome di Antonio N/A

Antonio Soris è un sessantottino convinto, ama Che Guevara e Platone. Ha una convinzione di fondo: per capire davvero le idee bisogna andare nei luoghi in cui si sono prodotte. Nel settembre del 1970, con pochi soldi in tasca, parte da Roma alla volta di Atene. È alla ricerca della caverna e dei luoghi che hanno ispirato Platone. Arriva in Grecia e lì conosce la bella e simpatica Maria. Antonio, rapito dalla bellezza della ragazza e dal fascino dei luoghi, si abbandona alla suggestione di un viaggio quasi fuori dalla realtà. I due ragazzi costruiscono un rapporto fatto di allegria e sentimenti, di riflessioni condivise sulla vita, sull’amore e sulla politica. Il viaggio di Antonio è contrassegnato da una serie di incontri. Sullo sfondo del viaggio, il sogno della rivoluzione, la liberazione dei costumi e la Grecia dei colonnelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *